Il mio 2017

Posted by Giuseppe Frattura on January 1, 2018

Come l’anno scorso scrivo un articolo per raccontare il mio anno, da dove sono partito e dove sono arrivato, in Brasile.

I Libri che ho letto sono:

Viaggi

Ho visto Lecco e Como

Il lago maggiore e le sue isole

Rio de Janeiro e Salvador de Bahia

Il lavoro

Il lavoro è iniziato molto bene quest’anno con un progetto molto grande per il quale ho svolto il ruolo di QA. In pratica ho creato una batteria di test che controlla che un’applicazione funzioni sempre come previsto e che durante il suo sviluppo non ci siano regressioni, ovvero cose che funzionavano prima smettano di funzionare. Il tutto fatto con Java 7, Maven e Cucumber. Un’esperienza molto interessante anche perchè l’app sulla quale ho lavorato era sul cloud Microsoft Azure e doveva affrontare i relativi problemi di scalabilità, inoltre era totalmente implementata in Javascript. Finito il mio contributo a questo progetto ho continuato a lavorare per altri progetti più piccoli con i soliti sviluppi di evolutive e bugfix non sono in Java e Javascript ma anche in Python.

La fotografia

Finii il 2016 provando Leica SL, la Hasselblad X1D e la Fujifilm GFX 50S, fotocamere stupende, ma sono rimasto fedele alla mia K-5 fino a Novembre quando ho trovato una Fujifilm X-T2 usata a buon prezzo. Durante l'anno la maggior parte delle foto le ho scattate con il mio iPhone 6s mentre invece quando sono andato a fare il turista come a Como o Lecco o Lago maggiore ho portato la mia Pentax. Sulla Fujifilm ci scriverò sicuramente un articolo dopo averci giocato un po' per il momento posso solo dire che fa foto eccezionali e pesa veramente pochissimo! L'obiettivo è quindi provare a portarla sempre con me per poter scattare più foto con una macchina fotografica e meno con il cellulare.
Ho creato un account Awesome su 500px, c'era una promozione per avere a prezzo scontato Adobe Photoshop e Lightroom per un anno.
Ultima nota sullo storage delle fotografie, sto usando il mio Nas per conservare sia i Jpeg dei cellulari che i Raw delle macchine fotografiche e utilizzo Adobe Lightroom con il catalogo sul NAS, come suggerito da Paul Stamatiou.

I bitcoin

Possedevo già qualche bitcoin ma quest’anno ho deciso di fare un piano di accumulo che non incidesse molto sulle mie finanze ma che potesse darmi qualche piccola soddisfazione, e così è stato. Grazie al sito Freebitco.in avevo guadagnato negli anni passati pochissimi bitcoin che però con il loro incredibile aumento di valore sono diventati una cifra interessante. Ho spostato tutti i miei bitcoin su Coinbase ed una volta lì ho deciso di acquistare 50/80€ in Bitcoin al mese. Ho inoltre acquistato un Asic Miner per Bitcoin su ebay, l’ho collegato ad un Raspberry Pi prestatomi e sto minando bitcoin con quello. Una nota, consiglio di investigare molto prima di acquistare un miner, dopo una settimana di utilizzo del mio ho trovato su Amazon un modello 5 volte più performante allo stesso prezzo, quindi fate sempre attenzione. Se non bastasse ho investito una piccolissima cifra in Etherium, sempre su coinbase, e sto anche utilizzando Minergate per minare monete secondarie con il mio pc di casa.

Lo sport

Lo sport è rimasto quasi invariato rispetto l'anno scorso, quest'anno ho fatto molta palestra e un po' meno corsa, 262.19 km. In palestra faccio spesso crossfitt senza però avere dei buoni risultati. La parola d'ordine in questo caso è perseverare.

I miei acquisti

Acquisti importanti ne ho fatti pochi, ma buoni.
  • Smart lamp xiaomi
  • Asic Miner, per minare bitcoin
  • Lightroom & Photoshop CC
  • Fujifilm x-t2 con il 23mm f2 e il 18-55 f2.8-4

I mei progetti presonali

  • Dopo anni ho aggiornato Amazon-Box, il plugin wordpress;
  • Ho creato un secondo plugin per la pubblicazione di articoli a partire da un feed .xml, e quanto prima lo pubblicherò sul repository di Wordpress;
  • Ho studiato Arkit di Apple per la realtà aumentata, mi auguro di poter scrivere a breve una guida;
  • A inizio anno ho creato un hackintosh partendo da un pc usato trovato su subito, il risultato è stato esaltante all'inizio ma molto deludente dopo. In pratica quando funzionava l'hackintosh era molto più potente del mio macbook sotto tutti i punti di vista, il rovescio della medaglia è che non sempre funzionava, a volte non si accendeva altre non funzionava qualche componente, era uno strazio, dovevo lavorare per il computer e non era il computer che lavorav per me. Per questo motivo ho deciso di vendere tutto ed aspettare per comprare eventualmente un nuovo Mac.

Altro

Quest'anno c'è anche una sezione altro ed è molto importante, mi sono fidanzato. O meglio ho trovato una donna che mi sopporti e che io riesco a sopportare. È una ragazza brasiliana di Salvador de Bahia che vive a Milano dove l'ho conosciuta, e proprio ora mentre scrivo quest'articolo sono con lei a visitare le bellezze del Brasile.

#charliechaplin in #Brasile

Un post condiviso da Giuseppe Frattura (@giuseppefrattura) in data: