Adobe CS6 fra le nuvole

April 23, 2012

Manca poco meno di un mese dalla sua data di rilascio e la suite adobe fa già parlare di se, da una parte per le sue novità (quest’anno di più rispetto l’anno scorso) e dall’altra per una modalità di pagamento davvero particolare: la Adobe Creative Cloud.

Cloud è un nome che si sente sempre più spesso nel mondo dell’informatica, si riferisce, in effetti, a un tipo di elaborazione fatta via web senza che il client conosca effettivamente quale o dove sia il server che contiene le sue informazioni in questo momento. In questo caso con Adobe il Cloud è utilizzato solo per l’immagazzinamento dei salvataggi fino ad un massimo di 20GB.

La forza della Creative Cloud sta nella possibilità di poterla “Fittare” per uno o più mesi, partendo da prezzi di circa 50€ al mese per tutta la suite completa. Il prezzo della master collection è di 3000€ ai quale si deve aggiungere l’iva. Si nota subito che se si vuole usare sempre l’ultima versione conviene acquistare la Creative Cloud per un anno e poi finché non esce la successiva.

La suite conterrà sicuramente Photoshop nella versione CS6, una versione che in molti hanno già visto tramite una open beta, e vanta circa 600 voci in più, dopo che la versione 5.1 aveva un po’ deluso per le poche novità.

Anche Dreamweaver avrà tante novità tra le quali l’integrazione con Sass e Less (due framework per lo sviluppo di css in modo agevolato), e soprattutto il supporto al design reattivo.

Flash è sicuramente uno dei componenti della suite più conosciuti, la Adobe dopo aver annunciato di aver abbandonato lo sviluppo di Flash per i contenuti web su dispositivi mobili ha deciso di continuare a rafforzare nella versione CS6 la possibilità di creare App per vari dispositivi mobili tra i quali iOS ed Android, pare che in questo caso si avranno delle prestazioni migliori ed un miglior flusso di lavoro.

Per approfondimenti: